Latte di riso fatto in casa

latte-riso-proprieta

Il latte di riso fatto in casa è una preparazione estremamente facile da realizzare.

In moltissimi me ne avete chiesto come si prepara ed eccovi accontentati!

La ricetta che vi propongo è alla portata di tutti e personalmente mi piace molto perché, a differenza delle solite, è arricchita da aromi freschi e delicati, che regalano un sapore particolare.

Personalmente non adoro il latte di riso commerciale, tranne quello della Scotti e della Granarolo, che per adesso sono i soli che ho trovato idonei per noi nickelini.

Sono infatti gli unici ad avere nella composizione olio di riso e non di semi.

Il latte di riso fatto in casa è adatto a chi è allergico o intollerante al lattosio e a chi ha allergie multiple come nickel e lattosio.

Rappresenta una valida e leggera alternativa al latte vaccino, perché è composto da zuccheri semplici e risulta estremamente digeribile. Ha inoltre pochi grassi e non è fonte di colesterolo.

Infine il latte di riso fatto in casa può essere consumato per la colazione o la merenda, ma anche nella preparazione di ricette dolci e salate.

Rimbocchiamoci le maniche quindi e prepariamo il nostro latte di riso fatto in casa!

Ingredienti:

  • 1,2 litri di acqua;
  • 70 gr di riso per risotti;
  • 20 gr di zucchero;
  • 1 bacca di vaniglia o aromi consentiti a piacere;
  • 1 pizzico di sale.

 

come-riutilizzare-riso-avanzato

Riempire una pentola capiente con l’acqua e portare a bollore.

Aggiungere il riso, lo zucchero, il sale e gli aromi scelti e lasciar cuocere per circa 30 minuti, finché il riso non si disferà.

Trascorsi i 30 minuti, basta eliminare la bacca di vaniglia e lasciar raffreddare per almeno 10/15 minuti il latte di riso.

Frullare con un frullatore a immersione il riso nella pentola di cottura.

E’ importante ottenere un composto molto liscio, frullando per qualche minuto.

Preparare una ciotola molto ampia e un colino, ricoperto con un canovaccio pulito di cotone.

Filtrare il latte di riso fatto in casa, eliminando i residui di riso, e strizzare bene il canovaccio per recuperare tutto il liquido.

Se preferite una consistenza più cremosa, basta filtrare il latte con un semplice colino.

Infine è necessario travasare il latte di riso fatto in casa in una bottiglia di vetro, plastica o un contenitore in tetrapack e conservarlo in frigo per 3/4 giorni al massimo.

 

Buona colazione!

 

Spiedini di pollo tritato saporiti

 

cc907d76be599314a3792d58e692085f

Gli spiedini di pollo tritato saporiti sono una ricetta semplicissima e super veloce.

Per chi ama piatti sfiziosi e da fare in pochissimo tempo, questi spiedini sono l’ideale.

A me piacciono moltissimo e ho deciso di proporveli come pietanza estiva da mangiare in qualsiasi occasione.

Potrebbero essere un’idea originale per una cena in compagnia, ottimi perfino come finger food.

Soddisfano il bisogno di un secondo diverso a basso contenuto di nickel, senza lattosio o glutine, come molte delle mie ricette.

Ecco a voi quindi, la mia ricetta degli spiedini di pollo tritato saporiti!

Ingredienti:

  • 200 gr di petto di pollo;
  • 50 gr di prosciutto crudo;
  • 100 gr di zucchine;
  • 1 cucchiaio di parmigiano;
  • pepe nero q.b.;
  • 30 gr circa di olive verdi denocciolate;
  • sale q.b.;
  • scorza di mezzo limone grattugiata a piacere;
  • pangrattato di riso q.b.

wp-image-1348926879

Contorni da abbinare:

 

Attrezzi da cucina:

  • 10 stecchini circa per spiedini;
  • 1 teglia da forno;
  • mixer;
  • cucchiaio di legno;
  • 1 coltello da cucina;
  • carta forno.

 

wp-image--103133433

Ridurre le fettine di pollo in bocconcini, tagliare prosciutto crudo e olive e tenere da parte. Grattugiare la zucchina.

Tritare le fettine di petto di pollo nel mixer con sale, parmigiano, pepe, crudo, zucchine grattugiate, limone e olive.

Se l’impasto dovesse essere troppo asciutto, è possibile aggiungere un uovo per amalgamare il composto.

Una volta ottenuto un impasto grossolano, prendere degli stecchini da spiedini e modellarci intorno gli spiedini con il trito.

Impanarli nel pangrattato di riso.

In alternativa è possibile formare delle polpettine, sempre da impanare con del pangrattato di riso.

Ricoprire la teglia di carta forno e adagiare gli spiedini di pollo tritato saporiti e cuocerli in forno a 200 gradi fino a doratura, circa 10/15 minuti.

Gli spiedini di pollo tritato saporiti possono essere abbinati a diversi contorni, come patate al forno o verdure miste.

Qui le ricette dei contorni.

Buon appetito!

Gelato alla pesca senza nickel e lattosio light

gelato-alla-pesca

Il gelato alla pesca senza nickel e lattosio light è una ricetta super facile e veloce.

E’ un piatto davvero alla portata anche dei più inesperti.

Non serve la gelatiera, nè abilità particolari, perchè basta frullare gli ingredienti.

Il gelato alla pesca senza nickel e lattosio light è adatto a noi nickelini e chi ha problemi con il lattosio: Inoltre è più leggero di quelli che si trovano in commercio e sicuramente più sano.

Questa ricetta è una soluzione pratica e gustosa per chi, allergico come me, non può comprare gelati già fatti, seppur artigianali.

Questi ultimi infatti sono ricchi di addensanti e sciroppi ad alta percentuale di nickel.

Parlo degli sciroppi di glucosio, fruttosio e destrosio, dei semi di carrube, amidi modificati di mais, semi di guar ecc…

Per verificarlo, vi lascio qui l’elenco completo degli eccipienti vietati.

Ovviamente le pesche possono essere sostituite con qualsiasi altra frutta concessa.

L’elenco completo della frutta a basso contenuto di nickel lo trovate qui.

Ecco a voi il gelato alla pesca senza nickel e lattosio light.

Buona preparazione!

Ingredienti:

  • 500 gr di polpa di pesche;
  • 70 gr di zucchero semolato;
  • 2 albumi.

Per decorare:

  • frutta fresca a piacere;
  • biscotti concessi;
  • meringhette;
  • sciroppi di frutta concessi e fatti in casa.

uid_137cb16f4d9.650.340.jpg

Lavare e sbucciare le pesche, eliminando piccìolo e noccìolo.

La polpa della frutta deve pesare in tutto 500 gr.

Ridurre la polpa a tocchetti regolari e riporla in freezer in una ciotola ampia e scoperta, finchè non si congela completamente.

Non sarà un problema toglierla dal contenitore una volta congelata.

In un robot da cucina inserire la frutta congelata e lo zucchero. Mescolare velocemente con un cucchiaio e azionare il frullatore.

Frullare circa un minuto, spegnere, mescolare nuovamente con il cucchiaio e azionare nuovamente il robot.

Trascorso un altro minuto, inserire gli albumi e ripetere lo stesso procedimento dello zucchero, mescolando con il cucchiaio un paio di volte.

E’ molto importante seguire questo passaggio per ottenere un gelato ben amalgamato e non lasciar ristagnare uova e zucchero sul fondo.

Frullare finchè il gelato non diventa chiaro e cremoso.

Il gelato alla pesca senza nickel e lattosio light è pronto!

Può essere arricchito con sciroppi di frutta a noi consentiti e preparati in casa, biscotti concessi, merighette e tutto ciò che possiamo mangiare noi nickelini!

Mango ice cream sorbet with mint leaves

Buon appetito!

Il gelato alla pesca senza nickel e lattosio light si consuma al momento oppure si conserva in un contenitore in plastica a chiusura ermetica.

Bucatini allo zafferano saporiti e veloci

19COOKING-ALLAMATRICIANA-articleLarge

I bucatini allo zafferano saporiti e veloci sono un primo semplicissimo da realizzare, ma buonissimo.

Questa è una ricetta di famiglia, che ho rivisitato appositamente per i miei problemi di allergia al nickel.

Mia madre la cucinava spessissimo quando ero piccola, perchè era uno dei miei piatti preferiti. Ogni volta che doveva premiarmi per un buon risultato, questa era una delle mie ricompense ideali.

Il profumo dello zafferano e della pancetta pervadevano la casa, quando tornavo da scuola. Subito era festa per me!

Oggi riservo i bucatini allo zafferano saporiti e veloci a occasioni speciali, ma il ricordo è sempre vivo.

Si tratta di una ricetta davvero semplicissima e appetitosa, economica e a basso contenuto di nickel. Non deluderà nessuno, è assicurato!

I bucatini allo zafferano saporiti e veloci sono adatti ad un pranzo tra amici o come piatto salvatempo, perchè si realizzano in pochi minuti e si gustano in un baleno.

Quindi rimbocchiamoci le maniche, prepariamo gli ingredienti e cominciamo!

Ingredienti    x 1 persona:

  • 80 gr di bucatini;
  • 30 gr di olive nere snocciolate;
  • 30 gr di pancetta fresca a cubetti (presa dal macellaio) oppure prosciutto crudo a cubetti;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
  • Parmigiano Reggiano;
  • 1 cucchiaio scarso di olio evo (extravergine di oliva);
  • 1 noce di burro senza lattosio;
  • Pepe nero q.b.

bucatini_2015

Lessare la pasta in abbondante acqua calda.

Nel frattempo scaldare in una padella l’olio e il burro, unire la pancetta o il crudo e rosolare a fiamma dolce.

Tagliare le olive a pezzetti e aggiungerle al condimento.

Scolare la pasta al dente, conservando un mestolo di acqua di cottura.

Sciogliere lo zafferano nell’acqua di cottura.

Unire i bucatini al condimento e proseguire la cottura aggiungere l’acqua con lo zafferano e il parmigiano.

Una volta che l’acqua sarà assorbita, sfumare i bucatini allo zafferano saporiti e veloci con il vino bianco.

Servire con una spolverata di pepe nero.

DSC_0556

Buon appetito!

Polpettone di tonno e patate

Il polpettone di tonno e patate è un’idea veloce e saporita per un secondo estivo tutto da gustare.

Può essere mangiato freddo e conservato in frigo un paio di giorni ed è comodo per gite fuoriporta e picnic.

Ho assaggiato questo piatto per la prima volta quando mi sono trasferita fuori casa per studiare all’università.

Convivevo con tantissime ragazze e la proprietaria di casa, che un giorno decise di offrirci questa sua specialità.

Da allora ho sempre cercato una ricetta simile, ma non riuscivo ad avvicinarmi all’originale. Ovviamente la ricetta della proprietaria di casa era top secret!

Ecco però che dopo vari esperimenti sono riuscita ad avvicinarmi alla sua!

Pratica e veloce è veramente alla portata anche dei più inesperti.

Per chi tollera le patate è un piatto da provare: senza nickel, glutine e lattosio.

Allora allacciamo il grembiule e proviamo a farla!

Ingredienti:

  • 60 gr di tonno al naturale sgocciolato;
  • 1 patata media (150/200 gr circa);
  • 1/2 limone succo;
  • Olive nere oppure olive taggiasche q.b.;
  • parmigiano Reggiano;
  • pangrattato di riso q.b.;
  • 1 uovo;
  • 50 gr zucchine o altra verdura concessa;
  • sale;
  • pepe;
  • zenzero.

Lavare, sbucciare e ridurre a pezzetti regolari la patata.

Lessarla in acqua bollente.

Nel frattempo in una terrina sbattere l’uovo, unire sale, tonno, parmigiano, pangrattato di riso, pepe e olive a pezzetti e amalgamare.

Passare velocemente in padella le zucchine ridotte a pezzetti con un filo d’olio evo e lo zenzero. Una volta cotte, unirle all’impasto.

Non appena le patate saranno cotte, scolarle e schiacciarle molto bene con la forchetta.

Aggiungerle all’impasto e, servendosi di un foglio di cartaforno, formare un cilindro e chiuderlo a caramella.

Lessare il cilindro così formato, insieme alla cartaforno, in una pentola alta e larga con abbondante acqua bollente per circa 30 minuti.

Scolarlo, lasciarlo raffreddare e aprire l’incarto.

E’ possibile porzionarlo subito e servirlo con verdure di stagione o insalata oppure conservarlo qualche ora in frigo e mangiarlo freddo.

In alternativa si può impanarlo nel pangrattato di riso e soffriggerlo in padella in forma cilindrica oppure come polpette.

Buon appetito!

Golosissime patate al forno con la mozzarella. Ricetta di famiglia.

maxresdefaultpatate

Le golosissime patate al forno con la mozzarella sono una ricetta di famiglia, alla quale sono estremamente affezionata.

Le ha sempre cucinate mia madre e sono uno dei suoi piatti migliori: semplicissime e una delizia per il palato!

I miei amici me le chiedono sempre quando organizzo pranzi e cene e mi hanno espressamente detto che sarebbe un crimine non condividerle sul blog.

Perciò ecco la storica ricetta delle patate al forno con la mozzarella!

Ingredienti:     x 4 persone

  • 1 kg di patate a pasta bianca;
  • 2/3 cucchiai di olio evo (extravergine di oliva);
  • 2 mozzarelle fiordilatte grandi (o 3 piccole);
  • 200gr di crudo di Parma a cubetti;
  • rosmarino (in reintroduzione) o pepe;
  • parmigiano Reggiano q.b.;
  • sale.

Cominciamo cospargendo di olio una teglia da forno molto capiente.

Riduciamo poi a pezzetti piccoli la mozzarella e la teniamo da parte. Sbucciamo le patate e le tagliamo a rondelle spesse.

Possiamo inziare a comporre la nostra teglia.

Cominciamo con un fondo di patate, saliamo e pepiamo, uniamo la mozzarella a cubetti e il crudo. Ricopriamo con un altro strato di patate e condiamo con sale, pepe e parmigiano.

Se gli ingredienti non si sono esauriti in questi 3 strati, continuiamo fino a terminarli e ricopriamo con parmigiano, rosmariono o pepe e un filo d’olio in superficie.

Inforniamo a 200/220 gradi a forno ventilato nella parte bassa, finchè le patate al forno con la mozzarella non saranno morbide all’interno e dorate all’esterno. Possiamo verificarlo controllandone con una forchetta la consistenza.

Per evitare di bruciarele, possiamo ricoprire la teglia con carta forno.

13332864_1142750509079173_2313592597583078102_n

Buon appetito!

Lasagne bicolore alla crema di zucca e di zucchine

fb_img_1484494596911

Le lasagne bicolore alla crema di zucca e zucchine è  il mio piatto della domenica.

La domenica è un giorno speciale per me, perchè significa “famiglia”. Vuol dire riunirsi intorno ad un grande tavolo per pranzare, chiacchierare e ritrovarsi dopo una settimana di lavoro.

Ricordo ancora quando ero piccola:ogni domenica io e la mia famiglia andavamo a mangiare da mia nonna ed era sempre una festa! I suoi manicaretti preparati con amore, facevano da sfondo alla gioia di stare insieme.

La sua lasagna bianca era il mio piatto preferito, quindi oggi la omaggio, proponendovi una mia versione, adatta a tutti gli allergici al nickel.

Spero vi piaccia!

Ingredienti:

  • 250 gr di lasagne;
  • 200 gr di zucca a cubetti;
  • 250 gr di zucchine a cubetti;
  • 1 o 2 mozzarelle;
  • 100 gr di crudo di Parma;
  • 1 scalogno;
  • 3 cucchiai di olio evo(extravergine di oliva);
  • acqua q. b.;
  • sale;
  • pepe bianco;
  • parmigiano q.b.;
  • 300 ml di latte delattosato(potete usare anche quello di riso);
  • 30 gr di burro delattosato;
  • 30 gr di farina.

Cominciamo preparando la besciamella.

In un pentolino sciogliamo a fuoco dolce il burro, ridotto a pezzetti; una volta pronto, uniamo la farina setacciata e mescoliamo. Lasciamo sul fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto, finché il composto non sarà color nocciola. Nel frattempo scaldiamo in una pentola o a microonde il latte e lo inseriamo poco per volta alla farina e al burro, mescolando con una frusta per evitare i grumi. Lasciamo sul fuoco moderato qualche minuto, finché non si sarà addensato. Aggiustiamo di sale e pepe.

lasagne-zucca-latte

Lasciamo riposare in una ciotola, coperto da pellicola trasparente e mettiamo da parte.

Occupiamoci adesso della zucca e delle zucchine.

Innanzitutto mettiamo a scaldare un cucchiaio di olio in una padella e, non appena sarà pronto, uniamo lo scalogno a pezzetti. Lo facciamo dorare e mettiamo la zucca. Saliamo, pepiamo e lasciamo cuocere con un mestolo d’acqua, finché la zucca non sarà spappolata.

A parte in un’altra padella mettiamo un cucchiaio di olio a scaldare. Poi inseriamo le zucchine e saliamo. Lasciamo cuocere, aggiungendo un mestolo di acqua in cottura, finché anche loro non saranno spappolate.

Infine frulliamo separatamente le zucchine e la zucca con un pò di parmigiano e acqua, fino ad ottenere una consistenza cremosa e liscia. Tagliamo a pezzetti la mozzarella.

vellutata-di-zucca-12-320x235

Componiamo la teglia.

Partiamo spalmando un cucchiaio di besciamella sul fondo della teglia e poi alterniamo le lasagne, la besciamella, crema di zucca, mozzarella e pepe; lasagne, besciamella, crema di zucchine, crudo fino ad esaurire gli ingredienti.

Terminiamo ricoprendo generosamente di besciamella, parmigiano grattugiato e pepe e aggiungiamo nella teglia brodo oppure acqua senza tuttavia, ricoprirne la superficie.

Inforniamo in forno statico e preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti, finché non si sarà formata una crosticina dorata in superficie.

Le lasagne bicolore alla crema di zucca e di zucchine sono pronte.

Buon appetito!

lasagne-alla-crema-di-zucca-e-funghi

Deliziosi biscotti al burro

1446733721724

Adoro questi biscotti perchè si sciolgono in bocca. Sono dolci e saporiti e con questa ricetta base si possono arricchire in ogni modo possibile: marmellata, zucchero di canna, scorze di agrumi, caffè.

Ci possono essere un milione di combinazioni possibili!

Soprattutto sono di sciuro successo e di una semplicità unica. Tutti possono farli.

Quindi mani in pasta 😉

Ingredienti:

  • 300 gr di farina 00;
  • 200 gr di burro;
  • 100 gr di zucchero a velo;
  • 2 tuorli d’uovo.

Iniziamo prendendo una ciotola e unendo i tuorli con lo zucchero. E’ importante che sia a velo, altrimenti il risultato sarà molto diverso. Sbattiamo e uniamo il burro semi sciolto, amalgamando molto bene. Infine uniamo la farina. Formiamo un panetto liscio e omogeneo e, se dovesse risultare troppo unto, uniamo altra farina.

Lasciamo riposare il panetto ottenuto in firgo avvolto nella pellicola trasparente per almeno 30 minuti.

Riprendiamo la palla e la stendiamo non troppo sottile, aiutandoci con della farina e il mattarello. Con degli stampini formiamo i biscotti e li inforniamo sulla placca del forno, ricoperta di carta forno, a 170-180 gradi, finchè i bordi non si doreranno.

Possiamo conservare i biscotti al burro in un contenitore ermetico in plastica.

Buon appetito ai più golosi!

Farfalle saporite alla zucca e crudo al profumo di zafferano

 

farfalle-con-crema-di-zucca-e-pancetta-ricetta-121

La ricetta delle farfalle saporite alla zucca, crudo e zafferano l’ho inventata per necessità. Volevo un piatto sfizioso e goloso da gustare, nonostante l’allergia al nickel e ho pensato agli ingredienti che avrei potuto usare. Adoro la zucca, ha un sapore simile alla carota, e l’ho combinata col sapore più forte del crudo.

Questa ricetta è un portento: semplice e meravigliosa.

Rimbocchiamoci le maniche e cominciamo!

Ingredienti:   1 persona

  • 80 gr di farfalle;
  • 150 gr di zucca;
  • 80 gr di prosciutto crudo di Parma a dadini;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 1 testa di aglio;
  • 1 cucchiaio di olio evo(extravergine di oliva);
  • pepe nero;
  • sale.

Riempiamo una pentola di acqua e mettiamola sul fuoco.

Nel frattempo puliamo la zucca e riduciamola a pezzetti. Ungiamo una padella di olio  e mettiamolo a scaldare. Non appena sarà pronto, aggiungiamo l’aglio in camicia, cioè intero e con la buccia, schiacciato con un coltello.

Non appena sarà dorato, uniamo il crudo a dadini e lo facciamo soffriggere qualche minuto. Infine mettiamo la zucca, saliamo e pepepiamo e lasciamo cuocere finchè non sarà morbida. Se necessario, aggiungiamo un pò di acqua, quando la zucca si asciugherà troppo.

Non appena l’acqua bolle, sciogliamoci dentro lo zafferano e caliamo la pasta. Scoliamola al dente e conserviamo un mestolo di acqua di cottura. Uniamo la pasta al condimento e aggiungiamo l’acqua di cottura messa da parte. Facciamo cuocere, finchè l’acqua non si sarà assorbita e il piatto avrà una consistenza cremosa.

Eliminiamo l’aglio e serviamo.

20170205_142012

Buon appetito!

 

Golosissimo arrosto al latte- il piatto della domenica

La ricetta dell’arrosto al latte è nuova anche per me.

E’ una di quelle ricette che ti proponi sempre di fare, ma che hai dimenticato, finchè un giorno decidi di provarla.

E’ una delizia! Un connubio di sapori particolari e delicati e anche molto semplice da fare.

Io l’ho preparato per Capodanno e non ne è rimasto nemmeno un pezzo!!!

Quindi ve la regalo con molto piacere, perchè sono assolutamente certa del risultato. 😉

Ingredienti:    5/6 persone

  • 500 gr di girello di vitello tenerissimo;
  • 1 litro/1 litro e mezzo di latte (io scelgo il delattosato, perchè più leggero);
  • 2 scalogni;
  • 200 gr di zucca;
  • 1 zucchina media;
  • olio evo(extravergine di oliva);
  • sale;
  • pepe verde in grani;
  • rosmarino(in reintroduzione).

Contorni adatti:

 

In un tegame abbastanza grande mettiamo un fondo di olio e, non appena si riscalda, i 2 scalogni tagliati a metà, la zucca a pezzi grandi e la zucchina tagliata in tre parti. Lasciamo soffriggere appena a fiamma bassa e uniamo la carne.

Cuociamo finchè la carne non sarà dorata e uniamo il latte, cominciando con 1 litro, sale e spezie. Se preferite una maggiore quantità di salsa, basterà aggiungere più latte.  Lasciamo cuocere per almeno 1 ora e mezza con un coperchio o comunque, finchè il latte non si sarà ridotto, sino a formare una salsa cremosa e color cappuccino.

Eliminiamo i grani di pepe e frulliamo la salsa e le verdure fino a ottenere una consistenza vellutata.

Per chi ama i gusti più decisi, consiglio di dosare bene sale e spezie, perchè il latte dà alla carne un sapore delicato.

 

 

 

 

Buon weekend e buon appetito 😉